Convenzione Assicurativa

Caro Socio,

il termine per la stipula obbligatoria della polizza di responsabilità professionale, in attuazione della legge n. 148/2011 è stato prorogato – limitatamente ai professionisti esercenti le professioni sanitarie- all’agosto 2014.
Si è trattato di una decisione attesa ed opportuna, infatti molte sono ancora le aree di incertezza che devono essere chiarite al fine di consentire alla nuova legge di conseguire gli scopi sociali per i quali è stata emanata.

La Società Italiana di Medicina Interna, ritenendo cruciale e fondamentale per i Suoi Soci il tema dell’assicurazione della responsabilità professionale, già da tempo si è impegnata in una indagine di mercato che ha portato alla definizione di una convenzione con la compagnia AM TRUST EUROPE, sussidiaria europea dell’omonimo gruppo finanziario/assicurativo (rating AA) e leader indiscusso nel mercato assicurativo italiano della Sanità.

L’iniziativa peraltro è conforme al dettato della legge che nel suo testo suggerisce la stipula di convenzioni collettive al fine del conseguimento di condizioni economiche e normative più vantaggiose per i professionisti.
La SIMI, in questa iniziativa, si è avvalsa dell’assistenza di General Broker Service, società che, collocandosi nelle prime posizioni tra i broker assicurativi nazionali, ha maturato una profonda esperienza specialistica nel settore della responsabilità professionale sanitaria. Abbiamo, quindi, affidato a GBS la gestione della Convenzione.

I vantaggi principali della Convenzione possono essere così sintetizzati:
– prezzo competitivo suscettibile di costante personalizzazione negli anni (e quindi contenimento) in relazione all’andamento dei sinistri dell’intera convenzione;
– condizioni di garanzia complete e comunque adeguate al profilo dei rischi;
– assicuratore affidabile e professionale;
– servizio di assistenza e consulenza ante e post stipula della polizza;
– servizio personalizzato di assistenza professionale nella gestione dei sinistri e delle eventuali richieste di risarcimento.
La copertura di Responsabilità Civile Professionale viene offerta nelle due versioni: una limitata alla “colpa grave” e l’altra estesa ad “ogni profilo di responsabilità professionale”.

La prima formula è riservata ai medici pubblici, dipendenti ed assimilati del SSN con eventuale attività intra-moenia ed agli Universitari.
La seconda formula è indirizzata ai liberi professionisti, ai collaboratori di case di cura private ovvero a medici pubblici con attività extra-moenia.

Abbiamo preferito mantenere le due opzioni in attesa che la legge chiarisca in maniera definitiva la posizione dei medici pubblici di fronte alla obbligatorietà.

Esiste infatti un’evidente contraddizione tra il testo della legge (che facendo riferimento al “professionista” e non al “libero professionista” sembra includere tra gli obbligati anche i medici pubblici) e la vigente legge che regola il rapporto della P.A. con i dipendenti, la quale limita la loro responsabilità al solo caso della “rivalsa in caso di accertata colpa grave”.
Sarà nostra cura, quando gli emanandi Regolamenti Attuativi della legge chiariranno questo aspetto cruciale, adeguare la copertura al dettato degli stessi.

Il pacchetto di coperture assicurative messo a disposizione dei Soci sarà completato quando alla copertura di Responsabilità Civile Professionale si aggiungeranno due ulteriori coperture opzionali:
– la Tutela Legale soprattutto riguardante la Responsabilità Penale;
– la Responsabilità Patrimoniale, riservata ai medici pubblici, soprattutto (ma non soltanto) a coloro che per grado, ruolo e posizione hanno responsabilità di gestione delle risorse pubbliche (uomini, beni ed attrezzature).
Contiamo di mettere a disposizione dei Soci queste due ulteriori coperture nelle prossime settimane.
Suggeriamo a tutti i Soci, che volessero saperne di più, che volessero approfondire il tema, di chiedere una quotazione ed eventualmente acquistare la copertura assicurativa, di collegarsi direttamente al link https://www.portalegbs.com/convenzioni/simi.

Cordiali saluti

Gino Roberto Corazza
Presidente SIMI